ContinoGravantes

LA fotocamera Atomica

Le radiazioni portarono il livello di contaminazione a spettri di frequenza mai raggiunti. La città e la foresta si erano pietrificate ed ogni cosa irradiava luce nera, mentre alcuni strani brillamenti, mostravano vecchie immagini di un passato appena dissolto dall’irraggiamento fotografico. La grande fotocamera puntata sulla città, alimentata dal quel potente reattore atomico, non si era stoppata dopo il tempo che le era stato impostato per ottenere quella grande gigantografia che il sindaco aveva ordinato. L’orizzonte degli eventi oltre le lamelle del diaframma, continuava a risucchiare luce, luoghi, persone, trasformando il tutto in un alternanza di positivi/negativi, dando vita a nuove storie indefinite ed in continuo mutare temporale.
ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Personalizza / Customize Rifiuta / Reject Accetta / Accept
Link
https://www.continogravantes.it/la_fotocamera_atomica-g5782

Share link on
Chiudi / Close
loading